Portale sulla sulle Valli di Lanzo, su storia, archeologia, escursionismo, alpinismo, sport, ricezioni alberghiere, turistiche, culturali, sportive e manifestazioni.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Home

Cerca

images/foto_testata/foto_homepage.jpg
Italian Chinese (Simplified) English French German Russian Spanish

Account =

La disponibilità di accesso ad un sistema di elaborazione remoto da parte di un utente. Di norma consiste nell'assegnazione all'utente di uno username e di una password con scadenza periodica.

Cookies =

Informazioni memorizzate dal browser sul disco rigido dell'utente sotto forma di un file di testo atto a tracciarne i percorsi sul sito, con conseguente possibilità per l'utente di essere individuato rispetto alle informazioni già fornite durante una precedente visita. Lo scopo di questi file è di personalizzare le informazioni contenute in una pagina, di fornire all'utente una navigazione più agevole e, attraverso una verifica quantitativa degli accessi alle varie pagine web, una migliore presentazione delle informazioni più richieste oltre a una compilazione automatica dei moduli.

Copyright =
Creative Commons =

Creative Commons ha proposto un set di licenze standard che servono a regolare i diversi diritti esclusivi di utilizzazione economica che la legge riconosce all'autore (riproduzione, distribuzione, comunicazione al pubblico anche attraverso l'uso del mezzo telematico, esecuzione in pubblico ecc.), secondo uno spettro di alternative a gradazione, che si inserisce fra la tutela tradizionalmente garantita dal diritto d'autore e il pubblico dominio (no rights reserved). Dalle possibili combinazioni di questi quattro elementi derivano sei diversi modelli standard di licenza. Il codice digitale può agevolmente essere copiato e trasferito sul sito web rendendo espliciti i diritti che l'autore si riserva e consentendo ai motori di ricerca di riconoscere le licenze Creative Commons.

Il progetto correlato International Commons (iCommons) mira alla traduzione e all'adattamento delle licenze ai diversi sistemi giuridici nazionali. Il 16 dicembre 2004 sono state lanciate le licenze Creative Commons italiane.

Nel novembre 2004 è stato avviato il progetto "Science Commons", che vuole studiare l'applicazione delle licenze Creative Commons al mondo scientifico, allo scopo di promuovere l'innovazione scientifica agevolando la condivisione della conoscenza.

Creative Commons è stato utilizzato recentemente da Feltrinelli, da La Stampa Alternativa e da La Stampa di Torino per vari inserti culturali, dalla Regione Lombardia (insieme al Copyright) e dalla Regione Sardegna (insieme al Copyright). Si stimano all'incirca 5 milioni di contenuti, (per lo più pagine html, ma anche video e libri). Nel mondo sono circa 200 milioni i contenuti protetti con questo marchio.

Una soluzione alternativa al dispositivo giuridico di "Tutti i diritti riservati" e che con la sua flessibilità permette agli utenti del Web di fruire dei contenuti disponibili in rete, modificarli e migliorarli.

L'art. 2575 del Codice Civile e l'art. 1 della legge n. 633 del 1941 recita "..formano oggetto del diritto di autore le opere dell'ingegno di carattere creativo che appartengono alla scienza, alla letteratura, alla musica, alle arti figurative " lo stesso è stato recentemente modificato dalla Legge 18 agosto 2000 n. 248, "Nuove norme di tutela del diritto di autore" che è l'insieme dei principi giuridici che tutelano i beni immateriali frutto dell'inventiva e dell'ingegno umano, che assegnano a creatori ed inventori l'esclusività dello sfruttamento delle loro creazioni/invenzioni e forniscono al tempo stesso gli strumenti legali per tutelarsi da eventuali abusi da parte di soggetti non autorizzati.

Nel caso specifico delle pubblicazioni regionali presenti sul sito web, ogni testo che possieda i caratteri della creatività, prescindendo dalla circostanza che esso sia pubblicato in forma cartacea o digitale, qualunque file di testo se intellegibile, originale e creativo è tutelato dalla legge sul diritto d'autore dal momento della sua creazione, senza bisogno di alcuna formalità.

Va detto altresì, che il diritto d'autore sulla pagina web è del tutto indipendente dal suo contenuto. E' altresì possibile considerare come oggetto di tutela il layout grafico della pagina, come bene giuridico in sé perché opera dell'ingegno originale e innovativo, ai sensi della normativa sulla concorrenza sleale.

Si fa notare che esiste un'ulteriore tipologia di titolarità dei diritti cosiddetta "Copyleft": per reazione alle crescenti limitazioni, gruppi di autori hanno voluto organizzarsi per favorire l'interesse alla diffusione della propria opera rinunciando in tutto o in parte ai diritti economici garantiti dalla legge, in modo tale da aggirare le sempre maggiori restrizioni imposte alla libera circolazione delle opere dalla normativa sul diritto d'autore/copyright. Chi vuole offrire la propria opera al pubblico senza imporre alcuna condizione, la può offrire in dominio pubblico (public domain) "nessun diritto riservato": si tratta di un'azione diversa dall'adozione di una licenza.

Questa soluzione è stata adottata dalla Regione Campania.

Deep Linking =

link che permettono di rinviare l'utente ad una pagina interna senza passare per la Home page.

Download =
In campo informatico il download (in italiano, "scaricamento") è l'azione di ricevere o prelevare dalla rete (es. da un sito web) un file, trasferendolo sul disco rigido del computer o su altra periferica dell'utente. Nella maggior parte dei casi lo scaricamento di un file è la conseguenza di una richiesta, più o meno trasparente per l'utente, del sistema. L'azione inversa è invece denominata upload (in italiano, "caricamento").
For m =

In campo informatico un form (in italiano "modulo") è un termine usato per indicare l'interfaccia di un'applicazione che consente all'utente di inviare uno o più dati liberamente inseriti dallo stesso; per descriverlo, può essere utile la metafora della "scheda da compilare" per l'inserimento di dati. Nella maggior parte dei casi il termine è riferito a form contenuti in una pagina web: ad esempio le caselle di testo e i menu a tendina di una pagina di registrazione costituiscono un form.

Framing =

Link-riquadro che permettono di far apparire una pagina del sito in una specifica pagina di un altro sito facendo contestualmente sì che il contenuto di detta pagina anziché apparire in un'autonoma finestra del browser di navigazione compaia all'interno di una cornice a tale scopo strutturata.

Home Page =
La home page, denominata anche "pagina iniziale" o "pagina di default", è solitamente la prima pagina di un sito web. Tale pagina è presente in tutti i siti web del mondo ed è quella che viene aperta quando si digita l'indirizzo web (URL) del dominio senza indicare una pagina in particolare. Visivamente si tratta di una schermata che permette la visione e/o l'utilizzo, attraverso sottoinsiemi, dell'intero sito. La home page può inoltre contenere link per l'accesso immediato ad altri siti.
Inline Linking =

link di inserimento automatico che consentono all'utente di visualizzare automaticamente in uno spazio specifico immagini provenienti dal sito

Link =
Log File =

Tale file contiene la registrazione cronologica delle operazioni che vengono eseguite da una procedura. Oggi è un termine universalmente accettato con questo significato di base, con tutte le sfumature necessarie nel contesto specifico. Unito al termine web (web-log) indica un diario, appunto una registrazione cronologica, di quanto ricercato sul browser Web.

Url =

Acronimo di "Uniform Resource Locator" ovvero dell'indirizzo di un sito Web contenente la successione di lettere che un utente deve digitare per accedere al sito corrispondente.


Eventi Valli di Lanzo

Eventi Valli di Lanzo