Portale sulla sulle Valli di Lanzo, su storia, archeologia, escursionismo, alpinismo, sport, ricezioni alberghiere, turistiche, culturali, sportive e manifestazioni.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

2 - Magilo

Cerca

images/Libri/druida/druida_Margun.jpg
Italian Chinese (Simplified) English French German Russian Spanish

Magilo

Scritto da Sisto Merlino

MagiloUn romanzo storico che è il seguito del primo volume con l’evoluzione, la vita, la fine e l’alternarsi dei protagonisti. E’ ambientato tra le Valli Di Lanzo, la Val di #Susa, l’Emilia #Romagna e il Basso #Canavese. La vicenda si svolge nell’arco di quattro anni, dal 218 a.C. al 212 a.C. E’ un grande affresco sulla realtà quotidiana nell’epoca #celtica e uno spaccato della vita di un popolo nelle vallate #alpine. Un tempo che conobbe il dramma dell’avanzare dei conquistatori e il peso di oltre venti decenni di battaglie contro i #Romani. Un’evoluzione storica che coinvolge i protagonisti in una vita colma delle vicissitudini dell’epoca, ed i personaggi, quelle guide montanare che marciarono alla testa dell’esercito di#Hanniba’al (#Annibale), sono coinvolte e combatteranno con i #Boi nella Selva #Litana
Il sopralluogo sui luoghi che sono descritti, quella natura così cruda e realistica, permette al lettore di immedesimarsi e rivivere le ansie, i drammi, i lutti o gli attimi di gioia, in quella sconosciuta e travagliata epoca della nostra storia. Non esistono nomi contemporanei dei passi, delle montagne o delle località. I nomi sono solo quelli conosciuti allora e le descrizioni annotano le caratteristiche dei posti come se il viaggiatore si trovasse sperso in quel mondo. 
Un romanzo profondo del dramma di quel contesto storico, ma leggero come un affresco quando si tratteggiano i caratteri dei protagonisti. Un tassello di storia in quella che fu una guerra durata oltre quattrocento anni con centinaia di migliaia di caduti tra due popoli e due culture. L’ una intendeva sottomettere tutto il mondo conosciuto, l’altra mai si sarebbe arresa né sottomessa, se non dopo il genocidio.
Un saga in quattro volumi (Hanniba’al, Magilo, Salasses, Caesar) che dà voce alla civiltà #celtica e #gallica, che tutto fu, fuorchè barbara e primitiva.

Dove acquistarlo: QUI
E' possibile riceverlo direttamente a casa - spedizione in tutta Italia: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


Recensione
Secondo atto di questa saga che vede le vicende di una famiglia gallo celtica dell’epoca pre-cristiana sulle Alpi a nord di Torino. Ancor più che nel primo libro, viene messo in risalto l’animo umano nella sua gioia e nel suo sterminato dolore provocato dal susseguirsi degli avvenimenti della vita. Prosegue il viaggio per conoscere le proprie radici celtiche e quali furono gli avvenimenti che caratterizzarono quel lontano 218 a.C. tra le Alpi e Bologna. La profonda lotta tra la propria cultura e l’avanzata dei romani, così barbari nei loro usi e costumi. Il non arrendersi all’invasore che distrugge i nostri luoghi e la nostra atavica cultura. Viene anche illustrata la morte e come veniva concepito l’aldilà, in una descrizione che verrà poi ripresa e da cui si formerà la visione cristiana del trapasso. L’autore attraverso una narrazione non lineare affascina il lettore con continui colpi di scena, non dando nulla di scontato, ma anzi con uno scorrere fluido, mantiene il lettore in continua attenzione al susseguirsi degli avvenimenti non accorgendosi dello scorrere delle pagine. Una serie di libri tutt’altro che melensi, ma schietti e rudi, mai macabri, che fanno assaporare un tempo lontano con descrizione dei luoghi e dei personaggi per gioire di una lettura non comune. Attendo con impazienza il prossimo anno per poter continuare la lettura di questa saga.

Dicembre 2016

 

Storia - Il Passaggio di Annibale sulle Alpi
Colle Autaret - Valli di Lanzo

Per acquistare direttamente la Vostra copia:

Informazioni aggiuntive

Altro in questa categoria: « Hannibal'al La Guerra delle due Spade »